Categorie
blog

Le Top Ten di Enzo D’Orsi/GALLES

Pochi campioni, ma tutti grandissimi, quelli espressi dal Galles, una piccola, orgogliosa regione del Regno unito, con la sua bella federazione ed almeno due club che si alternano tra la prima e la seconda divisione, il Cardiff e lo Swansea.

Il miglior gallese in assoluto – e resterà tale anche quando Gareth Bale avrà concluso la sua splendida carriera – è Ryan Giggs. L’attuale commissario tecnico della nazionale ha giocato per una vita nel Manchester United, club con il quale ha collezionato poco meno di mille presenze ed ha vinto tutto, compresa la Champions league in due occasioni.

E’ per questa ragione che Giggs merita di precedere in graduatoria tre grandissimi uomini-gol come Charles, Rush e Hughes, tutti e tre accomunati da esperienze nei principali campionati del continente.

Ecco la top ten:

  1. Giggs
  2. J. Charles
  3. Rush
  4. M. Hughes
  5. Toshack
  6. Yorath
  7. Southall
  8. Speed
  9. Sherwood
  10. Saunders

Esclusi eccellenti. Bellamy England Coleman

The following two tabs change content below.
Enzo D'Orsi

Enzo D'Orsi

classe 1953, ha seguito la Juventus per 21 stagioni per il Corriere dello Sport. Dal 1979 al 2000. Quattro Mondiali e cinque Europei da inviato. Più di 250 partite di coppe europee. Migliaia tra tutti i campionati. Ha lavorato anche a Paese Sera e Leggo, oltre ad una parentesi al settimanale Rigore. Simpatizza per il Manchester United dai tempi di Bobby Charlton, il suo primo idolo. Adora il calcio inglese, l'Umbria e Parigi. Sposato. Tre figli. Quattro nipoti. Si considera fortunatissimo: fin da bambino, voleva fare soltanto il giornalista.

Una risposta su “Le Top Ten di Enzo D’Orsi/GALLES”

Troppo facile puntare su Giggs, ma a mio giudizio il migliore dei gallesi deve essere Rush. Un centravanti fortissimo. Il fatto che non sia andato bene nella Juventus di un periodo oscuro in cui fallivano tutti non significa che non fosse un grande. Nel Liverpool ha vinto tutto e ha segnato trecento gol circa, ha contribuito ad un numero incredibile di vittorie. Giggs meno decisivo di Rush.

Rispondi a Bruno Calvetti Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *