i Mondiali di Gino #34

Se per caso lo spirito del grande Garrincha vive ancora nello stadio di Brasilia a lui intitolato, avrà pianto di delusione ieri per la nuova sconfitta della Seleçao. Manè, come lo chiamavano amici e tifosi, era l’ideale rappresentante del Brasile come in tutto il mondo ci si immagina che sia: ingenuo, entusiasta, fantasioso, imprevedibile, fragile […]