tite

Il Real ha molta voglia di Brasile

Ma quanto è bravo questo Tite. La sua fame di cultura calcistica e il suo buonsenso hanno conquistato il Brasile e non solo. Oggi la Seleçao è una squadra che unisce il solito elevatissimo tasso di classe a un equilibrio tattico che raramente si è visto in giro per il mondo. Si è sempre detto che lo schieramento del Brasile ricalca in qualche modo quello del Real Madrid, con un 4-3-3 che grazie alla polivalenza di Casemiro si può trasformare in 4-1-4-1. Ma proprio per questo, forse, al Real Madrid è venuto in mente che il Real Madrid potrebbe trasformarsi in qualche modo nel Brasile.

Si sa che da tempo Florentino Perez sta facendo seguire Alisson, portierone della Roma, e che probabilmente presto sferrerà l’offerta decisiva. Ma adesso c’è anche una seconda pista su cui sta lavorando: il Real ha contattato proprio Tite per chiedergli se si sentisse pronto per un’avventura sulla panchina della Casa Blanca. Tite ancora una volta si è dimostrato uomo verticale e di grande dignità. La risposta è stata: grazie per l’attenzione, ma se ne può riparlare dopo il Mondiale. Per il Real metà luglio è troppo tardi, a quell’epoca la squadra sarà giù al lavoro per la nuova stagione. Quindi Tite non andrà a Madrid e se non dovesse combinare disastri al Mondiale, avrà un altro contratto di quattro anni, fino al prossimo Mondiale, con la Federazione brasiliana.

Tutti sanno anche che l’altro brasiliano nel mirino del Real Madrid è Neymar, ma anche qui nelle ultime ore c’è stata la novità del viaggio a Londra (dove il Brasile sta lavorando in vista del Mondiale) di Thomas Tuchel, nuovo allenatore del Paris Saint Germain. Gli esiti dell’incontro sono stati definiti “positivi”, alla fine ci sono buone probabilità che O Ney si fermi sotto la Torre Eiffel. Ma il Real ha sempre più voglia di Brasile e questo è un dato di fatto.

The following two tabs change content below.
Carlos Pinto Reis

Carlos Pinto Reis

Carlos Pinto Reis (Fortaleza, 18 gennaio 1990) è un giornalista brasiliano freelance, studioso di storia della Seleçao e appassionato di tutto quello che riguarda l’Italia.