Su Sergio Ramos meglio a zona o a uomo?

Peccato per il Napoli che è riuscito per più di un tempo ad essere superiore al Real. In occasione dei due gol di testa di Ramos Sarri ha sottolineato che una maggiore aggressività avrebbe concesso di arginare gli stacchi perentori dello specialista madrileno. Premesso che Ramos vive al terzo piano quando gli altri sono al primo, i due gol di ieri riaprono un’antica questione: sui corner disporsi a zona o marcare a uomo? Ieri il Napoli era disposto a zona e anche in modo impeccabile ma abbiamo visto tutti il risultato. Se concedi lo stacco a gladiatori come Ramos con la precisione che hanno quei campioni nel mettere la palla, non ti salvi. Un controllo ad uomo su Ramos avrebbe consentito al difensore di usare il mestiere per sbilanciarlo, ostacolarlo, frenarlo, impedirgli insomma di staccare così liberamente. È anche vero che a zona se arrivi all’impatto col tempo giusto, puoi contrastare l’avversario ma con soggetti di quel calibro è meglio prevenire che curare.

The following two tabs change content below.
Alfredo Sebastiani

Alfredo Sebastiani

Allenatore e scrittore. Alla guida del SudTirol ha vinto nel 2010 un campionato di Lega Pro Seconda Divisione. Nel 2014 è stato al Watford nello staff di Giuseppe Sannino. A breve Edizioni inContropiede pubblicherà un suo giallo ambientato nel mondo del ciclismo amatoriale.