h

Higuain o’ lione

Ho apprezzato molto la prestazione del Napoli contro la Juventus che avrebbe meritato maggior fortuna, ma con quelli che hanno criticato Higuain non posso proprio essere d’accordo. Addirittura qualcuno ha scritto su Gonzalo che è stato nullo! Che i giocatori del Napoli lo abbiamo triplicato per impedirgli di giocare, incarnando la rabbia (spero solo sportiva) di tutti i napoletani, è vero e ci sono riusciti ma lui ha lottato come un leone. Ha gestito palloni in mezzo a tre avversari che lo mordevano senza perderne il controllo, operando delle aperture pulite sulle fasce per i compagni. Ha affrontato l’arena del San Paolo a testa alta giocando praticamente contro una città intera, senza risentirne minimamente a livello emotivo. Abbiamo conosciuto campioni che per molto meno hanno perso la calma e ceduto all’ira. Io personalmente ho gestito giocatori fortissimi che in campi caldi si scioglievano come gelati al sole, incapaci di reggere la pressione. Se Higuain è un grande campione, non lo è solo per gli esuberanti mezzi tecnici ma anche per il grandissimo carattere. La sua prestazione, invece di essere criticata, dovrebbe essere portata ad esempio a tutti i giovani che si lamentano per qualsiasi cosa. Non sono Juventino ma grande Gonzalo vorrei averne cento di giocatori col tuo carattere.

The following two tabs change content below.
Alfredo Sebastiani

Alfredo Sebastiani

Allenatore e scrittore. Alla guida del SudTirol ha vinto nel 2010 un campionato di Lega Pro Seconda Divisione. Nel 2014 è stato al Watford nello staff di Giuseppe Sannino. A breve Edizioni inContropiede pubblicherà un suo giallo ambientato nel mondo del ciclismo amatoriale.